italiano|english
User : Pass : Accedi 
MyArsValue  |   Registrati  |   Acquista i servizi
Ars Value

Maria Savino

(Vimercate)
Aggiungi ai preferiti
per essere informato gratuitamente sulle opere proposte nelle Vendite online, in Asta, in Galleria e negli Atelier

Opere a disposizione

Opere nell'atelier(18 opere)

I prezzi e le analisi

(I dati si riferiscono al mercato italiano delle aste)

In sintesi

(I dati si riferiscono al mercato italiano delle aste)
Liquidità:

Volatilità:

Trend di breve:

Trend di medio:

Trend di lungo:


Richiedi una stima
- Hai un'opera di Maria Savino
  Inseriscila nella tua collezione online

Eventi



Storia dell'arte

Opere di Maria Savino


Opere in vendita online


Nelle vendite online (servizio Vendite online)  non sono attualmente presenti opere dell'artista Maria Savino

Opere nelle aste


Nei cataloghi delle aste (servizio Aste) non sono attualmente presenti opere dell'artista Maria Savino

Opere nelle gallerie


Nelle gallerie d'arte presenti su ArsValue.com (servizio Gallerie) non sono attualmente presenti opere dell'artista Maria Savino

Opere in archivio


Negli archivi presenti su ArsValue.com  (servizio Archivio) non sono attualmente presenti opere dell'artista Maria Savino

Opere nelle fiere


Nelle fiere presenti su ArsValue.com  (servizio Eventi) non sono attualmente presenti opere dell'artista Maria Savino


Biografia di Maria Savino

Maria Savino è nata a Vimercate (Milano) nel 1971. Dopo una primissima fase caratterizzata dalla ricerca di una propria cifra creativa, inizia a manipolare la materia di scarto e i prodotti della sua combustione: una sperimentazione impostata per sottolineare le grandi problematiche della società dei consumi e i danni da essa provocati agli equilibri della natura. Tematiche tanto essenziali per l’artista che, una volta conclusa questa fase giovanile, saranno riprese più avanti nel tempo e sviluppate sotto altre, diverse sfaccettature.
La maternità arricchisce le opere di Maria Savino con “materia” nuova, sotto il segno del binomio simbolico: madre = natura (serie di opere datata fine anni ‘90).
La sua ricerca artistica si incentra poi sulla crisi socio-politica d’inizio millennio, caratterizzata dall’accentuazione delle difficoltà che il mondo occidentale si trova ad affrontare dall’incalzare dell’economia cinese, con l’esasperazione della globalizzazione e delle regole di mercato. Una ricerca che anticipa le rivendicazioni collettive e i drammi individuali che attualmente viviamo (la serie Bandiere è del 2004).
Il tema della comunicazione viene risolto dall’artista in maniera intransigente, nel tentativo di far tacere il rumore della parola fine a se stessa e, contemporaneamente, di ingrandire la parola stessa, come a volerle ridare un giusto significato, dato che spesso essa viene strumentalizzata e circuita dai mass-media (la serie Parole Inglobate, del 1998, viene ripresa nel 2007).
Nella recente ricerca Di-Speranza e nella successiva Cura, risiede la tenace volontà di cercare un salvacondotto e una via d’uscita per le grandi ferite presenti nell’uomo e nel paesaggio, lesioni profonde inferte dall’egoismo e dalla mancanza di prospettive della cultura contemporanea.
L’artista a volte fatica a controllare i molteplici stimoli che la lettura della realtà fornisce alla sua sensibilità. In alcune circostanze, l’uso della tela viene superato dalla tridimensionalità di installazioni che amplificano e rievocano i temi già affrontati sulla superficie dipinta.

Principali esposizioni
- Dicembre 2009
“Italia dipinta”, Università IULM, Milano
- Gennaio 2010
“Pittura d’Italia – Paesaggi veri e dell’anima”, a cura di Marco Goldin, Castel Sismondo, Rimini
- Maggio 2010
“Sguardo sulla realtà e oltre”, Complesso Sant’Andrea al Quirinale, Roma
- Luglio 2010
“I coloristi”, Galleria Il Borgo, Milano
- Settembre 2010
“To reflect”, Coaching Culture Gallery, Berlino
- Ottobre 2010
Galleria Katané, Catania
- Dicembre 2010
“Luci e ombre della mente”, Biennale di Ferrara
- Dicembre 2010
“Doz-Puma-Savino”, Centro Materima, Casalbeltrame (Novara)
- Dicembre 2010
“Reality, what reality”, Onischi Gallery, New York




© ArsValue 2000-2013 - Tutti i diritti sono riservati. ArsValue.com è un marchio di ArsValue S.r.l. - P.I. 01252700057
Cultura: it-it
Numero righe banner: 2
SezionaAttiva Alta: Banner3
SezionaAttiva Bassa: Banner4
TipoLayoutDueRighe: Free